skip to Main Content

Verifiche preliminari

  • Rilievi riguardanti la tipologia, le dimensioni, l’idoneità e la funzionalità di comignoli.
  • Rilievi riguardanti l’inclinazione del tetto, la zona di reflusso fumi dei torrini esterni.
  • Rilievi all’interno delle singole unità immobiliari con la verifica dei dati di targa dei generatori che utilizzano gli impianti in questione ed eventuali apparecchi funzionanti con combustibile presenti nel locale interessato. In questa fase d’indagine verranno anche effettuati ulteriori rilievi sulle ventilazioni per l’aria comburente (griglie di ventilazione) ed eventuali estrattori (elettroventilatori, inclusi quelli presenti sulle cappe cucina).

L’intervento può essere effettuato sia dal terminale dell’impianto fumario (a scendere) sia, in alcuni casi, dal basamento dello stesso (a salire) introducendo all’interno del condotto la sonda d’ispezione e verificandone la tipologia (collettiva ramificata, collettiva comune, camino singolo), le dimensioni interne, la lunghezza utile e complessiva, le eventuali manomissioni (innesti diretti nel condotto principale, restringimenti di sezione, corpi estranei, occlusioni ecc.) e condizioni di degrado (rotture nelle pareti interne dell’impianto, tracce di condense acide, ecc.). I rilievi effettuati saranno poi riportati sulla relazione tecnica.

Stesura della relazione tecnica

La stesura della relazione tecnica risulta strutturata come descritto nei seguenti punti:

  • Descrizione generica del fabbricato.
  • Descrizione della tipologia di impianti (con relative misurazioni) e della situazione riscontrata.
  • Numero e denominazione di utenze servite da ogni impianto.
  • Descrizione delle anomalie riscontrate o di eventuali manomissioni degli impianti in rispondenza a leggi e normative vigenti in ambito di impianti termici
  • Soluzioni possibili d’intervento necessarie per la messa a norma degli impianti fumari o per il risanamento degli stessi (in funzione di tutte le leggi e normative vigenti in ambito di impianti termici) compreso le difficoltà di realizzazione ed eventuale necessità di sottoporre la fattibilità a studio tecnico abilitato regolarmente iscritto all’albo professionale.
  • Schema indicativo del tetto con collocazione degli impianti fumari visionati (nel caso di più impianti verificati).
  • Registrazione digitale illustrante gli impianti fumari visionati.

Campi di applicazione

La videoispezione delle canne fumarie si effettua nel caso di problemi di tiraggio, per individuare occlusioni e copri estranei, per individuare eventuali lesioni, in caso di dispersione di fumo all’interno dei locali e sicuramente in seguito ad un incendio.

I filmati registrati vengono successivamente osservati dai nostri tecnici specializzati in modo da capire maggiormente quale dovrà essere l’intervento da effettuare.

Per un preventivo, un sopralluogo o per maggiori informazioni, non esitare a contattarci compilando il modulo sottostante.

[]
1 Step 1
RICHIESTA INFORMAZIONI
Consenso privacy
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
Back To Top Call Now ButtonChiama Ora